Il gioco d’azzardo è un peccato?

La moralità del gioco d’azzardo è stata messa alla prova nel corso dei millenni e fin dagli albori della storia umana. L’umanità si è spesso chiesta se il gioco d’azzardo sia un vero peccato. Oggi diamo un’occhiata più da vicino a questo enigma filosofico e discutiamo della possibilità che il gioco d’azzardo sia un vero peccato. Esamineremo il gioco d’azzardo sia come peccato che come vizio e daremo un’occhiata a ciò che la religione ha da dire sul gioco d’azzardo – dal Corano alla Bibbia. Quindi, dopo tutto, il gioco d’azzardo è un peccato?

Il gioco d’azzardo è un peccato secondo la Bibbia?

No. La Bibbia non fa menzione del fatto che il gioco d’azzardo sia un vero peccato. La Sacra Scrittura generalmente ha fornito spiegazioni dettagliate del peccato e di ciò che lo qualifica come tale, ma i giochi d’azzardo sono stati completamente esclusi dall’equazione. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che il gioco d’azzardo in quanto tale non era molto popolare all’epoca.

Inoltre, la Scrittura menziona alcune cose che possono essere interpretate come il gioco d’azzardo come un peccato. Quelli hanno per lo più a che fare con l’avarizia, cioè con l’amore per il denaro. Dopo tutto, Proverbi 13:11, 23:5, Ecclesiaste 5:10 sconsiglia di cercare modi per diventare “ricchi in fretta“. Anche l’amore per il denaro è disapprovato.

Il “tiro a sorte” è un’altra attività menzionata nella Bibbia e ha a che fare con la divisione del paese sotto Giosuè. È una procedura che, secondo quanto riferito, è stata istruita sull’israeliano da Dio stesso, creando un interessante dibattito filosofico.

Ma quando tracciamo la linea, tutto ciò che possiamo dire sul fatto che il gioco d’azzardo è un peccato basato sull’interpretazione del Libro Sacro è che l’attività in sé non lo è, ma sviluppare un amore per il denaro lo è. È un buon equilibrio, ma è importante distinguerlo.

 

recensione mystake

 

Forse il gioco d’azzardo non è un peccato grave, dopo tutto

Molte persone sperano che solo perché il gioco d’azzardo potrebbe essere un peccato, almeno non è un peccato grave. Crediamo che questo sia il modo sbagliato di guardare a questo caso. In effetti, sosterremmo che il gioco d’azzardo non è mai stato un peccato per cominciare. Sì, può portare alla tentazione e portare al problema del gioco d’azzardo, ma anche questo non è un peccato. Piuttosto, è una condizione di salute mentale di cui noi, come società, siamo diventati consapevoli e siamo in grado di affrontare, oltretutto i migliori siti di gioco che recensiamo sul nostro portale (tra cui MyStake), forniscono adeguati aiuti (autoesclusione) per chi si rende conto che il gioco è diventato un problema.

L’interpretazione spirituale e religiosa del gioco d’azzardo come peccato non deriva necessariamente da una comprensione del comportamento di dipendenza, ad esempio. Ma anche tenendo questo da parte, le prove a sostegno dell’affermazione che il gioco d’azzardo è un peccato sono per lo meno scarse.

Quindi, invece di acconsentire a commettere “peccati moderati”, dobbiamo dire a noi stessi che il gioco d’azzardo non è affatto un peccato ed essere attenti alle conseguenze più gravi che il gioco d’azzardo incontrollato potrebbe avere su di noi.

 

mystake casino

 

In quale religione il gioco d’azzardo è un peccato?

Islam. Secondo il Corano, il Libro Sacro del popolo musulmano, a chiunque viva in questa religione è proibito giocare d’azzardo. È citato come un male sociale. La spiegazione è in realtà molto ben formulata e mentre potreste essere tentati di accusare il Corano di pregiudizi religiosi, il testo effettivo è molto ben formulato e presenta un forte argomento contro il gioco d’azzardo:

L’accordo tra i partecipanti si basa su un incentivo immorale fornito da speranze del tutto velleitarie nelle menti dei partecipanti che guadagneranno per puro caso, senza alcuna considerazione per la possibilità di perdita.

Ma anche allora, dobbiamo capire che la peccaminosità è parzialmente soggettiva. Potremmo sentirci male o peccaminosi per aver partecipato innocentemente a giochi d’azzardo, cioè scommettendo piccole somme, mentre altri potrebbero non provare lo stesso rimorso morale anche se dovessero spendere una piccola fortuna nel gioco d’azzardo.

Solo perché una religione afferma che il gioco d’azzardo è un peccato, non significa che lo sia necessariamente. Assumere che gli uomini potessero conoscere la volontà di Dio è anche presuntuoso e non del tutto esatto. La pietà non dovrebbe essere equiparata a un singolo hobby, e di solito è una lettura più complessa dei desideri di una persona e di come li mette in pratica. Detto questo, l’Islam rappresenta ancora il gioco d’azzardo come un’attività peccaminosa.

Cosa pensa la Chiesa cattolica del gioco d’azzardo come peccato?

La Chiesa cattolica non ha condannato esplicitamente il gioco d’azzardo e ha adottato un approccio piuttosto “via maestra” e mentre il cristianesimo può essere diviso tra protestantesimo, Chiesa ortodossa orientale e diocesi della Chiesa cattolica, il consenso è che il gioco d’azzardo non è intrinsecamente un peccato.

La Chiesa cattolica, ad esempio, non ha rilasciato alcuna dichiarazione, in pubblico o in privato. Anche se se fatto in modo eccessivo al punto da diventare un problema sociale o comunitario, la Chiesa sarebbe quella che interverrebbe e consiglierebbe la moderazione. In un certo senso, la Chiesa è stata principalmente una fonte di guida, ma non un vero e proprio divieto.

A parte i sette peccati capitali, non c’è molto che la chiesa abbia cercato di accumulare sui credenti, e il gioco d’azzardo non è certamente uno di questi. Ma, per essere perfettamente chiari, il gioco d’azzardo può diventare peccaminoso quando porta a peccati condivisi come l’avidità e persino l’invidia e l’ira. È vero che mentre il gioco d’azzardo non è chiaramente un peccato, può facilmente diventare una porta d’accesso.

 

1win slot

 

Dio benedice il gioco d’azzardo?

Nessuna prova supporta questa affermazione. Questo non significa nemmeno che Dio condanni il gioco d’azzardo. Ricorda, la religione è per lo più interpretata dall’uomo e sarebbe arrogante presumere che qualcuno capisca la predisposizione divina verso qualsiasi attività che sia al di fuori della Bibbia o del Corano.

È possibile, tuttavia, che entrambi i testi siano stati influenzati dall’umanità e dalla nostra comprensione del significato di una cosa. In questo senso, Dio può averci dato solo dei segni su ciò che intende – o non intende – ma alla fine è la nostra stessa interpretazione che è sopravvissuta.

Per tornare alla domanda originale, sarebbe sorprendente se Dio si opponesse al gioco d’azzardo in quanto tale: sembra troppo ogni giorno. E inoltre, Dio si occupa di dare all’uomo il libero arbitrio e il diritto di esercitarlo.

 

1win casino

 

O Tempora, O Mores: o come cambia la nostra percezione del gioco d’azzardo

Andando dal nostro paragrafo precedente, l’interpretazione del gioco d’azzardo è in qualche modo soggettiva per l’umanità. Detto questo, non possiamo fare a meno di ricordare il detto popolare latino “O Tempora, O Mores” che in sostanza significa che le cose cambiano.

Ad esempio, sarebbe stato impossibile organizzare lotterie nel mondo arabo fino a pochi secoli fa, ma le lotterie si stanno effettivamente svolgendo in molti paesi in cui l’Islam è la religione principale. Quindi, con questo in mente, oggi possiamo etichettare qualcosa come peccaminoso, proprio come bere e fumare sigarette erano “peccati”. Sebbene queste abitudini possano essere dannose e ci siano prove crescenti che suggeriscono che anche un’assunzione moderata sia dannosa, sono perfettamente normali e non necessariamente considerate un “peccato”.

Per concludere, non pensiamo che il gioco d’azzardo sia un peccato né che dobbiate preoccuparvi che lo sia. Se ritienete che la vostra ansia per il gioco d’azzardo possa essere radicata in una ragione più profonda e nella vostra eccessiva partecipazione a questa attività, vi consigliamo vivamente di chiedere aiuto ad uno specialista di fiducia. Risolvere il vostro problema con il gioco d’azzardo è sicuramente qualcosa che dovreste fare, ma non confonderlo con il peccato.

 

 

FAQ

Il gioco d’azzardo è davvero un peccato?

No. Non ci sono prove a sostegno di questa affermazione se non interpretazioni teologiche che non sono accettate come fatti.

Alcune religioni considerano peccaminoso il gioco d’azzardo?

Sì, l’Islam vede il gioco d’azzardo come un vero e proprio peccato e fornisce un argomento molto forte per questo. Tuttavia, il cristianesimo non l’ha mai fatto.

La Chiesa cattolica è d’accordo con il gioco d’azzardo?

Sì. La Chiesa cattolica ha offerto solo consigli e indicazioni sul gioco d’azzardo e non ha mai bollato né esso né le persone che vi hanno partecipato come peccatori.

 

Leggi adesso altri articoli correlati alle scommesse su All Sporting Bets.

Related Post

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *.

*
*
You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>