Le migliori strategie di Texas Hold’em

Raggiungere la vetta in una partita di Texas Hold’em è il sogno di molti giocatori che vogliono vincere il piatto durante il prossimo evento delle World Series of Poker (WSOP) a Las Vegas. Eppure, non molti possono dire di averlo fatto. Essendo una delle versioni più popolari del poker, il Texas Hold’em offre molta profondità, molta sana competizione e, non ultimo, molte risorse da cui trarre vantaggio nel tentativo di studiare quale sia la migliore strategia per avvicinarsi al gioco.

Un giocatore di poker professionista vi dirà che il Texas Hold’em è una questione di miglioramento costante. Con l’evolversi del gioco, anche le strategie di poker che dovreste usare per far avanzare le vostre vincite. Anche il numero di giocatori sta aumentando e ciò significa che c’è molto spazio per l’innovazione e nuove sfide da esplorare (giocatelo anche voi su MyStake Casinò).

Oggi daremo un’occhiata a quelle che consideriamo le opzioni di strategia del Texas Hold’em più praticabili per i principianti e per i giocatori più avanzati che sognano di arrivare al tavolo finale di un evento WSOP. I nostri suggerimenti strategici si basano sulla saggezza convenzionale e su ciò che alcuni dei migliori giocatori di poker hanno dovuto condividere. Diamo un’occhiata.

 

mystake casino

 

Migliori consigli strategici per il poker Texas Hold’em

Ecco i nostri migliori consigli strategici per il poker Texas Hold’em che vi aiuteranno a migliorare e a dare una direzione al vostro stile di gioco nel breve e nel lungo termine.

 

# 1 Giocate le vostre mani risparmiando

Il poker è un gioco in cui l’abilità conta. Potete trarre vantaggio da un avversario debole e anche assicurarvi di giocare una mano forte abbastanza bene da creare le condizioni più favorevoli per voi stessi. È qui che conta il modo in cui giocate, poiché crea nuove opportunità per ottenere il massimo da ogni round.

Come regola generale, attaccare con mani forti e giocare in modo aggressivo è uno dei modi migliori per migliorare i profitti.

Dovrete quindi concentrarvi su una gamma praticabile di mani che possono essere sfruttate per ottenere una risposta dal vostro avversario, sia che si tratti di indurli a puntare o semplicemente costringerli a rinunciare alle loro puntate attuali poiché sospettano che voi abbiate una buona mano.

Giocare a mani strette fa tutto parte della costruzione di uno stile di gioco più sostenibile in cui potrete spendere i vostri soldi in modo intelligente e forzare una forte azione preflop a vostro favore. Guadagnare un nome per se stesso come giocatore (che di solito gioca forti aperture) vi permetterà di trarre vantaggio dai giocatori, aumentare il vostro bankroll ed evitare di precipitarvi in situazioni inesplorate alla cieca.

 

# 2 Giocate velocemente le tue mani forti

Sbagliare per eccesso di cautela è ciò che la maggior parte dei giocatori di poker preferisce. Tuttavia, per farlo funzionare davvero, dovrete imparare e identificare quali mani giocare pre-flop e post-flop. Il consenso generale è che dovrete imparare quando e come giocare le tue mani forti.

Non vuoi finire in una situazione in cui abbassi una mano (che offre chiaramente flessibilità) e un gioco forte, per raccogliere solo un piccolo piatto. Le giocate aggressive non sono sempre la migliore strategia di poker nel Texas Hold’em, ma sapere come superare la linea e ottenere il massimo da ogni mano è un’abilità che coltiverete nel tempo.

Ora, dovete sapere come giocare le mani forti dopo il flop. Alcuni giocatori pensano che sia una questione di rilanciare costantemente, ma potete effettivamente chiamare o fare check. Si tratta davvero di un equilibrio in cui sapete quanto potete ottenere dagli altri giocatori e se hanno intenzione di cedere o seguire con i loro rilanci.

Tuttavia, le mani forti forniscono un certo livello di sicurezza, poiché rendono improbabile che veniate eliminati. I giocatori più deboli potrebbero pensare che state bluffando e proveranno a rilanciare in ogni occasione.

 

 

# 3 Alternate il vostro stile di gioco per mantenere il vantaggio

Che voi giochiate veloce o lento, agite con mani forti o bluffate, è importante rimanere il più lontano possibile dal rilevamento. Ogni giocatore di poker professionista cerca di mantenere la propria “faccia da poker” e di rimanere imperscrutabile, sia che stia tenendo una mano vincente o che stia arrancando con una povera.

Padroneggiare qualsiasi strategia di Texas Hold’em richiederà anche di imparare a mantenere un ritmo di gioco che permetta di non commettere errori, di sfruttare le aperture forti e in generale di adattare il vostro gioco in un modo che vi permetta di mantenere il controllo.

Tuttavia, è consigliabile alternare il vostro stile di gioco, soprattutto se affrontate gli stessi giocatori di poker nei tornei dal vivo o anche online. Il Texas Hold’em è un gioco di statistiche e, prima o poi, un giocatore potrebbe capirvi. Il modo migliore per evitarlo è continuare ad evolvere il vostro stile di gioco e lanciare occasionali bluff.

 

# 4 La fiducia è buona, ma l’aumento della posta in gioco potrebbe essere migliore

Avete una mano forte e non avete paura di giocarla. Tuttavia, gli avversari si sentono a proprio agio, ed aumentano il piatto, a questo punto potreste voler rallentare e provare ad analizzare qual è la migliore opzione. Il poker Texas Hold’em è un gioco in cui i giocatori sono abituati a determinati schemi.

Il check è generalmente considerato una mossa passiva, anche difensiva, e può incoraggiare una maggiore sicurezza di sé ed i giocatori a scommettere. Quando giocate una mano forte, potreste voler mollare un po’ l’aggressività e provare ad attirare più giocatori nel piatto.

Dopotutto, le vostre possibilità di essere eliminati con una mano forte sono piuttosto scarse. Ci sono alcune condizioni ideali che rendono il check-raise un po’ più potente in apparenza.

Che si tratti di poker online o di un tavolo da casinò dal vivo, potete fare check-raise contro giocatori che sono facilmente tentati di fare check o addirittura rilanciare. Il motivo per cui potrete farlo in Hold’em è abbastanza semplice. State essenzialmente cercando di rinforzare il piatto e incassare.

È una strategia che funziona sempre? Dipende da quanto bene sapete leggere i vostri avversari e se sono abbastanza abili da riconoscere il vostro bluff.

 

 

#5 Comprendete il funzionamento delle scommesse continuative nel poker

Una strategia di poker popolare nel Texas Hold’em ruota attorno all’idea delle scommesse continuative. In sostanza, se rilanciate prima del flop, state dicendo al resto del tavolo che siete abbastanza sicuri della vostra mano e vorreste vedere come rispondono gli altri.

Ora, il c-betting è un’idea complessa che può influenzare in entrambi i modi. Da un lato, è molto efficiente nel raccogliere i “dead money” nel piatto perché la maggior parte dei giocatori risponde semplicemente al big blind nella speranza che il preflop produca qualcosa di meglio.

Tuttavia, un giocatore che entra con una continuation bet sta già segnalando che è disposto ad alzare la posta e forse costringere i giocatori a foldare. Tuttavia, non tutti passeranno per questo perché potrebbero esserci uno o due giocatori che sanno che le loro mani li mettono effettivamente in una buona posizione.

Quanto è buono dipenderà da ciò che detengono, ma nel complesso, il c-betting è una strategia che ha i suoi alti e bassi e il modo in cui lo sfrutti sarà un mix di conoscenza personale e l’attuale fortuna del sorteggio. La fortuna, però, non può costringervi a scommettere di più su una mano meno favorevole, quindi Hold’em è ancora un gioco di pura abilità.

 

# 6 Giocate ai giochi dove potete vincere

Vi farebbe molto bene giocare contro Daniel Negreanu se riusciste a trovare giochi cash in cui i giocatori sono bravi quanto voi o migliori. Potreste pensare: questa non è una grande strategia di Texas Hold’em, ma la maggior parte dei giocatori si rende conto che ha bisogno di esperienza e giocare a poker significa crescere come giocatore ma anche battere il pesce.

Se volete nuotare con gli squali, dovrete mangiare i pesciolini poiché sarete in grado di accumulare denaro, testare varie strategie e, in generale, imparare a sentirvi a vostro agio a qualsiasi tavolo da poker. In genere si desidera individuare un tavolo considerato buono identificando l’esitazione o la mancanza di profondità nel gioco degli avversari.

Esistono numerosi indicatori rivelatori che potete utilizzare a vostro vantaggio per essere in grado di raccontare una partita in cui i giocatori stanno semplicemente arrivando un po’ a corto di uno stile di gioco ideale. È qui che entrate in gioco. Cercare un tavolo in cui i vostri avversari hanno meno esperienza è fantastico.

Di solito, questo è facile da individuare trovando un tavolo in cui uno o più giocatori zoppicheranno regolarmente. Le persone si rialzeranno di nuovo molto frequentemente o non troppo spesso, e ci saranno più avversari che giocheranno continuamente, contribuendo a un piatto multiway.

 

 

# 7 Ricordate di foldare se non siete sicuri

Texas Hold’em è un gioco di informazioni imperfette. Se volete giocare con successo, però, dovrete imparare a foldare in un modo che vi permetta di proteggere il vostro piatto e non essere indotti a puntare troppo su una mano debole.

Qualsiasi giocatore può foldare una mano debole, ma un grande giocatore saprà quando è stato battuto anche se ha una forte coppia di apertura. Ricordate, la dinamica del gioco cambia e anche i giocatori delle WSOP non sempre sanno a cosa stanno giocando i loro avversari.

Tuttavia, sanno che quando non sono sicuri, il modo migliore per andare avanti è foldare. Naturalmente, un giocatore nella Top 100 di Poker Index avrà molte meno situazioni in cui è “incerto”. Tuttavia, la stessa logica si applica a tutti i livelli di gioco.

Se non riuscite o non capite troppo bene le statistiche, potrebbe anche essere il momento di foldare la vostra mano e aspettare un’apertura che vi è più familiare. Non rimanere bloccato su una mano che siete stati costretti a foldare perché non eravate sicuri. Usate questa come un’opportunità in crescita perché il Texas Hold’em è davvero un gioco di statistiche e più imparate, più oserete.

 

# 8 Preda delle debolezze

Ci sono molti modi in cui i giocatori mostrano punti deboli nel Texas Hold’em. Nel poker online, vedrete molti giocatori zoppicare nei cash game o semplicemente fare check. Non aumenteranno molto e generalmente sembreranno giocare mani che non sono sempre giustificate. Se trovate cash games con tali avversari, potrebbe essere il momento di intervenire e pressarli.

“Sfruttare una debolezza”, si chiama, e generalmente rappresenta un’ottima strategia. Proprio come lo zoppicare, le debolezze saranno solitamente individuate da giocatori più esperti che, a loro volta, cercheranno di sfruttare quelle debolezze a proprio vantaggio.

La maggior parte dei giocatori passivi non è immediatamente sicura di come giocare contro un avversario che sembra essere più aggressivo e ben informato. Potrebbero iniziare a fare check o chiamare più spesso, il che funziona anche a vostro favore, dato che fa crescere il piatto, oppure potrebbero essere indotti in errore a rilanciare con mani deboli, credendo che, proprio come loro, non siete davvero sicuri di cosa state facendo.

È interessante notare che in una partita di poker con estranei, la maggior parte delle persone pensa ai propri avversari, ciò che sanno essere vero per se stessi, dando una visione piuttosto artificiosa del gioco nel suo insieme. Ora, questi sono generalmente i punti deboli che potete individuare sia nei giochi online che in quelli terrestri (gioca su 1win).

Tuttavia, quando giocate faccia a faccia con i vostri avversari, vedrete molti giocatori sudare anche quando stavano giocando a un tavolo da poker WSOP. Abbiamo assistito a molti tornei in cui i giocatori mostreranno segni di ansia e nervosismo anche se sono arrivati ​​​​molto lontano nel torneo. Questo è ciò che li rende vulnerabili.

 

 

# 9 Siate dell’umore giusto

Questo costituisce davvero una parte di qualsiasi strategia di Texas Hold’em? In realtà lo fa! Per aumentare le vostre possibilità di influenzare con successo il vostro gioco in meglio, dovreste essere in una condizione mentale adeguata. Nessun giocatore nella storia del gioco è mai stato in grado di vincere un titolo importante essendo privato del sonno o “semplicemente non avendo voglia di giocare”.

Una strategia di poker richiede che siate al massimo della vostra intelligenza, e questo di solito significa soddisfare condizioni mentali specifiche. Rimanere vigile sul gioco e non lasciare che i dettagli vi sfuggano. State giocando a poker quando “ne avete voglia” vi permetterà di evitare decisioni sbagliate, come rispondere emotivamente, non un brutto colpo invece di cercare di raccogliere le vostre biglie e analizzare cosa è andato storto.

 

# 10 Le grandi questioni

Il big blind è in realtà in un’ottima posizione sul tavolo. Dal momento che avete già investito con una scommessa, potete anche provare a usarla a vostro vantaggio. Raccogliete informazioni dall’intero tavolo e potreste essere in grado di proteggere il vostro big blind se le vostre carte te lo consentono e se avete individuato schemi sui vostri avversari che rafforzano la vostra fiducia.

In ogni caso, dal momento che avete già investito, potete chiamare o rilanciare una scommessa che sta già vincendo la scommessa. Dal momento che avete tutte le informazioni, la persona che era prima di voi non è davvero sicura di cosa aspettarsi.

Questo di solito viene deciso durante il flop, ma volete assicurarvi di proteggere il vostro investimento da un avversario che sembra zoppicare o non è proprio sicuro di come agire dopo.

 

Golden Star Casino

 

# 11 Abbandonate quel zoppicare

Il poker è un gioco di fiducia e abilità e uno che segue alcune regole predeterminate che non possono essere evitate. Anche se potreste ritenere che parte dell’etichetta del poker oggi non abbia molto senso, in realtà è il modo migliore per mantenere la vostra posizione strategica nel gioco.

Il giocatore subito dopo il big blind di solito rilancia per evitare ciò che è noto come “lping” nel Texas Hold’em e nella maggior parte delle versioni di poker, in realtà. Se un giocatore prima di voi ha “open-raise” dopo il grande e il piccolo buio, vorrete chiamare o rilanciare la puntata.

Va bene, quindi i migliori giocatori di poker vi dicono di evitare di zoppicare ma di avere sempre un piano di gioco che vi permetta di rilanciare in modo sostenibile e che abbia senso nel contesto più ampio del gioco. Tuttavia, questo non vi dice perché zoppicare nel Texas Hold’Em non è davvero una buona strategia.

Bene, ecco alcuni scenari da considerare. Se l’intero tavolo zoppica, i bui avranno l’opportunità di raccogliere molte informazioni essenzialmente per ciò che hanno messo nelle loro scommesse obbligatorie. Vorrete rilanciare in modo che i bui diventino esitanti, e rilanciare solo se avete le mani per fare il backup.

Perché limp quando potete risparmiare denaro e foldare le vostre carte invece di acquistare in un piatto che probabilmente non potete vincere. Se zoppica, probabilmente dovrete affrontare altri avversari che zoppicano anche loro, il che significa che state eliminando il fattore abilità dal gioco e riducete il gioco alla fortuna del pareggio, che esiste, ma non dovrebbe mai essere un principio guida.

Se siete in ritardo per limp, cioè limp in una posizione finale dopo che le persone hanno rilanciato, potreste comunque finire per sacrificare troppo sulle mani deboli. Allora, qual è la logica qui? Limp non riguarda solo se rilanciate, ma se le vostre mani vi permettono di agire.

 

# 12 Fai in modo che le posizioni funzionino per voi

Alcuni giocatori salteranno da un tavolo all’altro online nel tentativo di assicurarsi la posizione migliore. Di solito è il dealer o potenzialmente lo small blind. Quale dei due ha più senso per voi dipende, ma è vero che sapere quando sedervi a un tavolo vi darà un piccolo vantaggio che, sebbene non si faccia affidamento durante l’intera partita, vi darà comunque un po’ di vantaggio in il minimo.

Le posizioni cambieranno rapidamente, quindi non sono tutto ciò che c’è da fare in una partita di poker, ma entrare in azione al momento giusto può darvi quel piccolo vantaggio e darvi una manciata di round in cui continuerete a raccogliere informazioni e ad agire su di esso. Potete scegliere di lasciare un tavolo una volta che siete “fuori posizione”, dopo aver raccolto informazioni sufficienti sugli altri giocatori presenti.

Ovviamente, se entrate e fate troppa pressione, è probabile che i giocatori inizino ad andarsene e anche questo cambierà il gioco. Quindi, applicare la pressione è fantastico, ma potreste volerlo fare anche gradualmente.

 

lsbet ecensione

 

# 13 Giocate ai tornei di poker nel momento

Molti giocatori iniziano un torneo di poker con l’idea di vincere alla grande. Eppure, questo è davvero importante? La cosa che dovreste chiedervi è come far contare ogni mano e come progredire abbastanza per qualificarvi per una ricompensa.

I giocatori di poker di maggior successo vi diranno sempre di giocare in questo momento. I tornei sono anche un ottimo modo per testare alcune strategie aggiuntive. Poiché la maggior parte dei tornei si gioca in Texas Hold’em, potrete vedere quanto sia facile mettere in pratica la vostra strategia di Hold’em e vedere fino a che punto potete arrivarci.

Ricorda, non state necessariamente cercando di arrivare alla fine. In effetti, qualsiasi buona strategia di torneo vi dirà di puntare a raddoppiare o triplicare il vostro piatto piuttosto che giocare per il primo premio, che spesso vi metterà contro i migliori giocatori del torneo e potrebbe farvi perdere denaro. Anche andare in profondità in un torneo di poker ha sicuramente dei vantaggi.

 

# 14 Non è necessario giocare a tutte le mani, per niente

Come spiegato in precedenza, giocare meno partite ma più forti di solito è il modo in cui si vince il piatto. Questo tipo di strategia indicherà che siete ben consapevoli di quali sono le vostre probabilità di vincita e avete valutato che avete buone possibilità di vincere più di quanto la mano media ha da offrire. I giocatori che si concentrano su meno mani per giocare di solito pubblicheranno risultati migliori.

Un adagio popolare del poker nel Texas Hold’em dice che se non avete una mano abbastanza buona per chiamare o rilanciare, probabilmente non andrete lontano al flop o in nessuno degli altri turn, quindi perché limpare quando potete semplicemente offrire il vostro tempo?

 

slottojam-casino

 

# 15 Guardate il poker professionale Texas Hold’Em

Uno dei modi per migliorare il vostro gioco è studiare come giocano i migliori giocatori del mondo e mettervi nei loro panni. Con così tanto poker in corso, inclusi gli eventi WPT e WSOP, e i contenuti televisivi prontamente disponibili, potete davvero ottenere molte informazioni.

È importante, però, considerarvi uno spettatore attivo. Molte persone guardano il poker senza critiche e si godono semplicemente lo spettacolo, entusiaste di vedere come le persone reagiscono a condizioni sconosciute. Tuttavia, se siete dei giocatori di poker e cercate di imparare, dovrete chiedervi perché si verifica un determinato risultato di gioco.

I giocatori che studiano il gioco hanno maggiori probabilità di avere successo e di sviluppare una strategia che consenta loro di vincere in base alle condizioni attuali del tavolo. C’è un valore intrinseco nel guardare come vengono giocati i tornei poiché potete vedere più situazioni, prendere appunti e persino vedere soluzioni pronte a situazioni simili che avete vissuto e combattuto con voi stessi.

 

# 16 Leggete strategie su Reddit e altri forum

Una strategia di poker è un insieme di regole che valgono in circostanze specifiche. Ecco perché leggere il vostro gioco di poker può effettivamente aiutarvi a escogitare vari stratagemmi che funzioneranno in situazioni individuali e funzioneranno bene in quello. Reddit può davvero insegnarvi a giocare bene? No, questa sarà un’esperienza personale che dovrete affrontare.

Ci sono molte discussioni utili, tuttavia, e i suggerimenti sul poker sono condivisi nei thread del forum che possono quindi permettervi di modificare qualcosa nel vostro gioco. Potete chiedere consigli, condividere un successo o anche mettere in dubbio la validità di una strategia. Potete anche utilizzare le discussioni del forum come buffer per le risorse.

Molti giocatori sono felici di condividere ciò che hanno trovato online e mostrarvi come potete prendere la vostra strategia di Hold’em e migliorarla dove trovate punti deboli o semplicemente un’opportunità per fare le cose un po’ meglio.

 

20bet casino recensione

 

# 17 Date un’occhiata ai buoni libri di strategia del Texas Hold’em

I libri sono in realtà un buon modo per aggiornarvi su tutto ciò che dovete sapere sul gioco. Texas Hold’em è un gioco in continua evoluzione. Quindi, probabilmente non dovreste concentrarvi tanto sui libri che pubblicizzano le “tendenze” nel gioco, ma piuttosto analizzare la psicologia del Texas Hold’em. Maria Konnikova è una giocatrice eccezionale che ha iniziato come ricercatrice ma ha deciso di provare a giocare come professionista.

Ha vinto sei cifre giocando a poker professionistico come parte della ricerca sui libri, quindi se state cercando grandi libri con cui iniziare, Konnikova offre sempre una visione approfondita della psiche di un giocatore di poker. Lei stessa è un modello per come dovrebbe essere un giocatore e, come ricercatrice incallita, Konnikova è in realtà una giocatrice impressionante.

 

# 18 Dimensionamento delle scommesse: un’importante abilità di Hold’em

Il dimensionamento delle scommesse è popolare Strategia Hold’em. Dovrete sapere come misurare le vostre scommesse se volete essere presi sul serio e, cosa molto più importante, per giocare costantemente bene in una partita di poker.

Sapete che subito dopo il big blind, dovreste aprire rilanciando in modo da potervi potenzialmente scontare gli altri dall’evento. Questo è vero se avete le carte per sostenere questa mossa, ovviamente, altrimenti potete semplicemente piegare e aspettare una situazione più propizia.

Di solito, il dimensionamento delle scommesse comunicherà punti di forza o potenziali debolezze ai vostri avversari e vi consentirà anche di adattarti in relazione agli altri. Se rilanciate e vedete l’esitazione dei giocatori, questo è il segnale che i vostri avversari in realtà non sono del tutto sicuri su come rispondere a una scommessa.

Una volta che vedete il flop e avete qualche informazione in più su cui agire, potete cambiare la vostra continuation bet con qualcosa di più offensivo. Limping può anche essere usato come bluff. Il dimensionamento della scommessa è una questione di sentire il tavolo e determinare cosa potete aspettarvi.

 

yonibet casino recensione

 

#19 Usate tutte le risorse disponibili per la strategia del poker

Internet è un posto vasto, e se pensate che un’unica guida possa fornirvi tutte le strategie di poker di cui avete bisogno, vi sbagliate.

Solo una raccolta di suggerimenti sul poker non funzionerà. È importante continuare a risolvere i problemi man mano che si presentano e concentrarvi sulle cose che potete effettivamente cambiare. Mentre giocate, vedrete che vi imbatterete in problemi specifici. Nel corso del tempo, vedrete che non siete troppo bravi a individuare un bluff o a dimensionare correttamente la scommessa, portando ad alcune ricerche specifiche per argomento.

Inizierete naturalmente semplicemente cercando una tabella o un cheat sheet del Texas Hold’em che vi dirà quando e quali coppie sono buone da giocare. Probabilmente sarete interessati a scoprire qualcosa in più su come aprire quando fare check-raise e altro ancora. Mentre giocate e individuate quelle debolezze nel vostro gioco generale, potete cercare la risorsa che vi aiuterà a padroneggiare il vostro gameplay.

 

# 20 Sta a voi padroneggiare il Texas Hold’em

Ultimo ma non meno importante, una grande strategia di Texas Hold’em si riduce a una cosa semplice: quanto siete determinati a far funzionare le cose? Hold’em richiede molta grinta, abilità, pazienza e studio costante dell’istituzione del poker. Dovrete giocare costantemente e costantemente per assicurarvi che le vostre abilità nel poker migliorino.

Tuttavia, il fatto che giocate molti cash game non garantirà di per sé che siete giocatori migliori, né memorizzerete i suggerimenti del poker. Fa tutto parte di un viaggio più grande che richiederà di dare un’occhiata più da vicino non solo a quale strategia Hold’em funziona per voi, ma anche a come sfruttarla con successo. Dovreste imparare i pro e i contro del poker e assicurarvi che quando vincete il piatto, non è una questione di fortuna ma di rischio ben calcolato e di agire in base a fatti concreti e solidi.

 

1win casino

 

FAQ

Qual è la mano iniziale peggiore che potete ottenere nel Texas Hold’em?

Statisticamente, un 72 fuori seme dovrebbe essere la mano peggiore che potete disegnare. Lo piegate appena arriva il vostro turno? La maggior parte dei professionisti vi dirà di abbandonarlo immediatamente, così come la maggior parte dei giocatori che hanno una certa esperienza nel gioco!

Quali sono le migliori carte del Texas Hold’em?

Le carte migliori sono solitamente gli assi e i re, abbinati. Tuttavia, se state cercando la mano migliore, quella è la scala reale. Ci sono percentuali e quote da considerare, quindi fate riferimento a un cheat sheet di Hold’em prima di agire.

Quanti giri di scommesse ci sono nel Texas Hold’em?

Ci sono quattro giri di puntate, conosciuti come pre-flop, post-flop, turn e river. L’ultimo giro di scommesse è noto come showdown.

Dovrei giocare a Texas Hold’em non con soldi veri per imparare le strategie?

No. Uno dei consigli del poker più comuni è provare a entrare in cash game con buy-in molto piccoli, come 0.01/0.02 €, spesso indicati come micro stake.

Sebbene gli importi sembrino ancora trascurabili, vi permetteranno di coltivare la giusta mentalità quando giocate a Hold’em. Potete anche trasformare un gioco con micro-stake in un biglietto del torneo, quindi non giocate mai a giochi che non simulano condizioni di denaro reale.

 

Leggi adesso altri articoli correlati ai Casino online su All Sporting Bets.

Related Post

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *.

*
*
You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>