giochi di carte

Quali sono i nomi delle carte e chi sono i personaggi raffigurati?

Tutti, almeno una volta nella vita, hanno giocato a carte e hanno tenuto tra le mani le famose teste, così come i diversi colori che indossano: re di cuori, regina di picche, fante di quadri e molti altri.

Vi siete mai chiesti sulle origini di queste rappresentazioni? Da dove vengono queste famose teste e qual è la loro storia?

In realtà, sembrerebbe che ogni carta sia stata pescata da personaggi che hanno segnato la storia di un paese, dalla Bibbia o dalla mitologia. Non importa quale personaggio sia disegnato sulla tua carta, hanno tutti una storia, sta a te scoprirla. Quindi la prossima volta che giocherai a un gioco di carte, saprai esattamente quale personaggio famoso hai in mano.

 

mystake casino
MYSTAKECasinò con i migliori giochi online

 

Giochi di carte: a quali personaggi si ispirano i re?

Ogni re ha la sua storia ed è stato stampato per motivi ben distinti tra loro.

Innanzitutto, iniziamo con il Re di fiori. Questo è stato ispirato da Alessandro Magno, un vero leader con un’ambizione illimitata, il cui vasto impero ha fatto tremare più di uno. Nato il 21 luglio 356 a.C. d.C. e morì l’11 giugno 323 a.C. d.C., Alessandro Magno è ancora oggi famoso per le sue avventure e vittorie.

Poi arriva Re di quadri. Questo è il famoso Giulio Cesare. Nato a Roma nel -100 aC, e morto nel -44, Giulio Cesare è un nome che non è sconosciuto a nessuno. Questo dittatore ha saputo salire al potere attraverso le proprie decisioni strategiche e ha brillato in coloro che lo circondavano per le sue decisioni intelligenti e sempre ponderate.

Il Re di cuori nel frattempo, rappresenta Carlo Magno, chiamato anche Carlo I, ex imperatore il cui regno risale all’VIII secolo.

Infine, il Re di picche è, dal canto suo, tratto dalla Bibbia, e designa nientemeno che Davide, padre di Salomone, che vince una battaglia contro un grande avversario, cioè Golia, una vittoria che lo farà diventare re.

 

perche scegliere 1win casino
1WINMigliore Casinò per giocare online alle slot machine

 

Giochi di carte: e le regine?

Tutti questi personaggi fanno appello alla cultura generale di tutti. Se i re rappresentano figure emblematiche della storia i cui nomi parlano a tutti, dalla parte delle regine, dovremo scavare un po’ più a fondo nella storia per ricordare l’origine di ognuna.

Regina di Cuori : sotto questa carta si nasconde un personaggio della Bibbia, ovvero Giuditta, una donna dal cuore piuttosto freddo poiché riesce a conquistare il capo dei babilonesi che hanno invaso la sua città, prima di ucciderlo nel sonno decapitandolo. Se la Regina di Cuori ha sempre avuto una connotazione piuttosto seducente e attraente, questo “aneddoto” ci offre una visione completamente diversa di questa carta.

Sempre nello slancio dei personaggi della Bibbia, troviamo la Regina di quadri che questa volta rappresenta Rachele, madre di Giuseppe, e fedele collaboratrice del Faraone. La storia di quest’ultimo risale a quando i suoi fratelli lo abbandonarono nel deserto e fu ritrovato dagli egiziani prima di trovare un posto nel governo del paese.

La Regina di picche  porta l’immagine di Pallade, e più precisamente “Pallas Athéné”, che significherebbe “Atena la saggia”. In altre parole, è la dea greca Atena, figlia di Zeus e Metis, dea della Prudenza, della Guerra e della Saggezza.

Alla fine, la Regina dei fiori si chiamerebbe Argine, che deriverebbe dall’anagramma “Regina”, ma è una delle poche dame che non rappresenta visibilmente alcun personaggio famoso o mitico, secondo le nostre fonti.

 

paripesa casino
PARIPESACasinò, Bookmaker, Tvbet, mini giochi e tanto altro

 

E i jack nei giochi di carte?

Non dimentichiamo i jack, presenti anche in tutti i giochi di carte, anch’essi ripresi da personaggi emblematici.

Il jack di cuori non è altro che Etienne de Vignolles. È un amico della famosa Giovanna d’Arco, conosciuta anche come La Hire. Se finisce per diventare un ladro e un teppista, è stato comunque fedele a Giovanna d’Arco, venendo anche imprigionato mentre cercava di liberarla dagli inglesi. Fortunatamente per lui, Étienne de Vignolles riuscì comunque a scappare.

Il jack di picche riguarda Ogier, un cavaliere danese che cercò di resistere a Carlo Magno quando quest’ultimo voleva espandere le sue terre.

Il jack di quadri è il riflesso di Ettore, personaggio che ebbe un ruolo importante durante la guerra di Troia.

Infine, il jack di fiori altri non è che Lancillotto du Lac, uno dei Cavalieri della Tavola Rotonda, dedicato a Re Artù, e innamorato di Ginevra, moglie del suddetto re.

Related Post

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *.

*
*
You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>