Slot online più sicure

Le Slot online più sicure

In una delle puntate della trasmissione Le Iene, su Italia 1, ha evidenziato strane meccaniche legate alle slot machine terrestri, quelle che troviamo nelle attività commerciali, di conseguenza cerchiamo di fare chiarezza.

Il servizio, ha mostrato un metodo illegale ma molto diffuso, per manipolare una slot ed ottenere delle grandi vincite con una password speciale che consente di sapere il momento in cui la macchinetta è pronta per pagare.

Si tratterebbe di un bug, di una falla nel sistema, ma il servizio ha creato non poche polemiche sia dei giocatori che degli operatori che si sono difesi dicendo che sebbene sia possibile effettuare delle verifiche con delle determinate password, non è assolutamente possibile vincere come visto nel servizio.

” È sembrato un servizio fatto appositamente per colpire il settore delle slot machine. “

La questione è complicata e occorrerebbero degli approfondimenti. Infatti, va detto che ormai le slot terrestri sono collegate ad un software centrale sul quale gli operatori non hanno alcun controllo.

Di sicuro, sappiamo che con le slot online tutto ciò non può accadere, poiché avviene tutto in automaticamente e nessuno ha il controllo su alcune parte della catena.

Nelle slot online, ogni combinazione è concepita da un generatore di numeri random che funziona senza sosta, anche quando non si gioca, di conseguenza qualsiasi giocatore, qualsiasi sia la sua puntata, ha le stesse probabilità di vincita di tutti gli altri.

Inoltre, a favore delle slot online giocano anche gli RTP (percentuale di Ritorno al Giocatore), mediamente ben più alti rispetto alle slot machine terrestri.

Sul nostro sito, è possibile trovare i dati sugli RTP di ogni singola slot recensita.

Related Post

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *.

*
*
You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>